stanza-1

Nel sito web del ANSA troviamo alcune notizie estremamente interessanti per gli storici dell’arte e che hanno a che fare con la “Stanza di Eliodoro“, una delle sale dipinte da Raffaello nell’appartamento privato di Papa Giulio II. 
La Stanza di Eliodoro, affrescata tra il 1511 e 1514, sembra avere una copia gemella che è stata scoperta circa quattro anni fa nella città portuale di Civitavecchia, a nord di Roma. 
La stanza del Vaticano è famosa soprattutto per i dipinti “La Messa di Bolsena”, “La Liberazione di San Pietro”, “L’incontro di Leone Magno con Attila” e “La Cacciata di Eliodoro dal tempio”.

La storica dell’arte Nicole Dacos non ha dubbi che la stanza dipinta a Civitavecchia è stata eseguito da un artista che lavora nella cerchia di Raffaello. Secondo la studiosa, una delle massime conoscitrici di Raffaello, il lavoro ritrovato è opera dell’incisore Ugo da Carpi, artista noto soprattutto per le sue xilografie. 
«Non è un’ipotesi, io ne sono sicura», spiega all’“Ansa” la Dacos. A differenza delle mura del Vaticano, però, che sono affrescate, la copia di Civitavecchia è stata, più probabilmente, realizzata a tempera.

stanza-2

Chi ha pagato per avere la copia non è chiaro, tuttavia, Dacos suggerisce che i lavori sono stati effettuati nel 1527, quando Roma fu saccheggiata dalle truppe del Sacro Romano Impero e l’artista Ugo da Carpi aveva seguito il Parmigianino a Bologna. Ugo da Carpi è famoso per le sue incisioni su legno raffigurante le opere di Raffaello e del Parmigianino e si conosceva, ad oggi, una sola opera pittorica, la Veronica, molto mal conservata.

stanza-3

Nel momento in cui è stata dipinta, la stanza a Civitavecchia era in una torre e probabilmente è stata utilizzata per scopi militari. La stanza oggi è la camera da letto di un carabiniere in pensione, il signor Tarcisio, e sua moglie Teresa. Tarcisio ha trovato il dipinto alcuni anni fa, quando ha intrapreso un processo di rimodellamento e durante le sue opere ha scoperto “un angelo molto grande” sulla parete.

Maggiori dettagli sulla notizia li troverete qui su ANSA.