Tanogabo
Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Roma, il Ghetto e due note in prosa rimata

di Sandro Boccia

.

IL GHETTO

Nei pressi del Portico d’Ottavia son raffigurate,

sopra un muretto scalcinato antiche misure

del pesce che si pescava nelle vicine acque del fiume.

La targa al Portico d’Ottavia
CAPITA PISCIUM HOC MARMOREO SCHEMATE LONGITUDINE MAJORUM USQUE AD PRIMAS PINNAS INCLUSIVE CONSERVATORIBUS DANTO (le teste dei pesci più lunghi di questa lapide fino alle prime pinne comprese devono essere date ai Conservatori).

Quando la lunghezza oltrepassava il limite, come il pecorume,

la gente lo doveva consegnare al Papa come dazio,

e se c’era qualcuno che iaveva gli zebedei

veniva con severità punito dal Pontefice, mai e poi mai sazio.

Il ghetto con la Sinagoga è famoso perché è il quartiere degli Ebrei,

tristemente noto per la retata che i nazisti fecero il 16 ottobre del ‘ 43,

dopo che a Brindisi s’era rifugiato Vittorio Emanuele d’Italia Re,

e all’indomani del tanto discusso attentato bombarolo di via Rasella

con l’eccidio delle Fosse Ardeatine: del martirio la pagina più bella!

Roesler Franz – Vicolo Capocciuto nel Ghetto di Roma

Nel ghetto adesso di botteghe e di ristoranti, devi veder, è un crocevia

ove puoii gustar tante pietanze ebree speciali come i carciofi alla giudia!

  .

.

ARCO DI TITO

Qualche scarabocchio segnato all’interno dell’Arco della “delizia

del genere umano” ha fatto credere che fosse un edificio eretto

al collegio degli schiavi dell’imperatore; dopo, pur senza malizia,

fu accertato che era l’arco di trionfo di Tito sul giudio popolo eletto,

un corteo d’Ebrei sconfitti con il candelabro della loro religione;

Piazza Giudia, Incisione che mostra il cancello del ghetto (in mezzo a destra), il posto di polizia e la forca

e poi la Vittoria che l’incorona a cavallo d’una aquila verso l’apoteosi

mentre in basso i Giudii a testa china inviperiti e dalla rabbia rosi.

Come allora ora non si registra più a questo fatto una certa ribellione,

ma passare sotto l’arco un Giudio di ieri quest’idea non la ebbe

così, come è naturale, che neppure un Ebreo d’oggi questo lo farebbe!

.

Similar posts