Malcolm T. Liepke è un pittore statunitense nato nel 1953 a Minneapolis, Minnesota.
Ha studiato presso l’Art Center College of Design di Pasadena, in California, ma ne è uscito dopo un anno e mezzo. Si trasferì a New York e iniziò a studiare per conto suo, artisti come John Singer Sargent, Edgar Degas, Henri de Toulouse-Lautrec, Diego Velázquez, James McNeill Whistler ed Édouard Vuillard.

Liepke è un pittore di un mondo particolare, un “demi-monde”, abitato da soggetti per lo più giovani e attraenti, che proiettano un’aria di autoassorbimento e vigilanza. Figure isolate pongono un auto-riguardo quasi insolente, altre appaiono più vulnerabili, come se stremate dai rigori di una vita dissoluta. L’emozione genuina è in mostra in un mondo di cura reciproca e auto-presentazione.
La sua arte è stata sulle copertine di Time, Newsweek , Forbes e Fortune. Le sue opere sono ora nella collezione della Smithsonian Institution e del Brooklyn Museum.
Il lavoro di Liepke è stato ampiamente mostrato ed esposto nella Pastel Society of America, nella American Watercolor Society , National Academy of Design e National Arts Club. L’enfasi di Liepke è stata sempre presente sulle opere figurative. I suoi dipinti e disegni spesso si concentrano su momenti intimi di piacere sensuale e introspezione.

.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

NB Le immagini di queste pagine sono tratte dal web e sono state pubblicate credendo di non violare alcun diritto, se così non fosse vi preghiamo di informarci immediatamente per la cancellazione del materiale protetto da copyright.

.