Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

L’impossibile cronologia: la storia è sbagliata

Impossibile cronologia

Gli archeologi hanno reso possibile, volenti o nolenti, a mettere in discussione la storia come oggi la conosciamo grazie alle numerose scoperte che sono state fatte in passato.

Stranamente, ci sono tantissimi testi antichi che parlano di tempi in cui i giganti, gli eroi, gli dei e i semidei governavano la Terra. Questi esseri misteriosi, considerati dai ricercatori come miti, hanno governato sul pianeta Terra per centinaia e anche migliaia di anni e la loro eredità è stata scritta in testi antichi come l’Elenco dei re Sumeri, il Papiro di Torino, la pietra di Palermo. Numerosi pensatori e ricercatori come Eusebio di Casarea e George Syncellus (Giorgio Sincello) hanno studiato questi cosiddetti “miti” arrivando a conclusioni interessanti che sfidano la storia attuale.

Secondo Eusebio di Cesarea, che era uno storico romano, esegeta e polemista cristiano di origine greca, una dinastia degli dèi governò l’Egitto per 13.900 anni: il primo era il dio Vulcano, il dio che ha scoperto il fuoco, dopo di lui Sosis del Sole, Iside, e Osiris di Saturno, Typhoon fratello di Osiride e Horus, figlio di Iside e Osiride. Questi sono seguiti da una dinastia di eroi e semidei che regnò per 11.025 anni. Questo rende complessivamente 24.925 anni di regno. Intorno al 3000 a.C. ci sarebbe stato l’avvento del primo faraone “umano” della civiltà egizia.

Secondo George Syncellus, sei dinastie di dèi regnarono per 11.985 anni. Il dio del fuoco Efesto, Helios o Sole, Agatodemon, Crono o Saturno, Osiride e Iside nonché il fratello di Osiride Typhon. I primi 9 semdei sono Horus (figlio di Iside e Osiride), Ares, Anubis, Heracles, Apollo, Amon Titoes, SOSUS e Zeus e questi 9 semidei coprono un periodo di circa 2645 anni di sovranità nell’antico Egitto. Seguono le dinastie dei semidei, degli spiriti e degli eroi coprendo migliaia di anni di dominio egiziano. Tutto questo era, secondo Syncellus, prima che il primo faraone ufficiale governasse l’antico egiziano come la storia principale ci dice.

Perché la storia ei ricercatori hanno ignorato il Papiro di Torino e la sua cronologia? Proprio come l’elenco dei re sumeri, si ritiene impossibile.

Elenco dei re sumeri

L’elenco dei re sumeri

“1-39 Dopo la regalità discesa dal cielo, la regalità era in Eridug. In Eridug, Alulim divenne re; Ha governato per 28800 anni. Alalar ha governato per 36000 anni. 2 re; Hanno governato per 64800 anni. Poi Eridug cadde e la reggia fu portata a Bad-tibira. A Bad-tibira, En-men-lu-ana ha governato per 43.200 anni. En-men-gal-ana ha governato per 28800 anni. Dumuzid, il pastore, ha governato per 36000 anni. 3 re; Hanno governato per 108000 anni. Poi Bad-tibira cadde (?) E la reggia fu portata a Larag. A Larag, En-sipad-zid-ana governò per 28800 anni. 1 re; Ha governato per 28800 anni. Poi Larag cadde (?) E la reggia fu portata a Zimbir. In Zimbir, En-men-dur-ana è diventato re; Ha governato per 21000 anni. 1 re; Ha governato per 21000 anni. Poi Zimbir cadde (?) E la reggia fu portata a Curuppag. In Curuppag, Ubara-Tutu divenne re; Ha governato per 18600 anni. 1 re; Ha governato per 18600 anni. In 5 città 8 re; Governarono per 241200 anni. Poi il diluvio spazzato via. “

Dai restanti pezzi dell’elenco prezioso di cui si parla il papiro di Torino, è possibile stabilire nove dinastie appartenenti ai faraoni predinastici, tra i quali sono i Venerabili di Memphis, i Venerabili del Nord e, infine, Shemsu Hor (i compagni o i seguaci di Horus) che hanno governato fino all’era degli uomini.

Il Papiro di Torino

Le ultime due righe della colonna, che sembrano rappresentare un riassunto di tutto il documento, sono estremamente interessanti e ci ricordano l’elenco dei re sumeri. Si legge: 
‘… venerati Shemsu-Hor, 13.420 anni; Regna davanti allo Scettico-Hor, 23.200 anni; Totale 36.620 anni ‘.

La lista dei Re sumeri ha un’altra storia incredibile da raccontare, e proprio come il Papiro di Torino, è stata contrassegnata come impossibile dalla comunità archeologica e storica. Il campione meglio conservato dell’elenco dei re sumeri è chiamato il prisma Weld-Blundell, che è un prisma verticale inscritto, cuneiforme, argilloso ospitato nel Museo Ashmolean. Il prisma Weld-Blundell è stato scritto in cuneiforme intorno al 2170 aC da uno scriba che firmò come Nur-Ninsubur dalla fine della Dinastia Isin. Questo documento incredibile fornisce un elenco completo dei Kings Sumeri fin dall’inizio, prima della grande inondazione ei 10 re che hanno vissuto prima del diluvio che ha vissuto per migliaia di anni. Il prisma dell’argilla è stato trovato a Larsa, sede del quarto re antico del Kichunna, a pochi chilometri a nord di Ur.

“In 5 città 8 re; governarono per 241.200 anni. Poi avvenne il diluvio.

“Dopo che il diluvio era scomparso e la regalità era scesa dal cielo, la regalità era in Kic. Nel Kic, Jucur divenne re; Ha governato per 1200 anni … “

Che cosa ci manca e perché gli archeologi e i principali studiosi hanno deciso di ignorare questi inestimabili testi antichi che registrano la vera storia per il suo inizio?

.

Articolo originale: ancient-code.com 

.

vedi anche:

Similar posts
  • La Padova dei misteri
    Nell’articolo “La Padova dei misteri” pubblicato da LR_Cultura.IT leggiamo: Fantasmi, ninfe e spiriti popolavano il territorio patavino già ancor prima che si sapesse dell’esistenza della Scozia. Ma in questa terra esistevano anche le anguane, i mazaruò, i santi e i miracoli, la mitologia greca e latina, i diavoli e i pentiti, i misteri d’amore, senza […]

    2 commenti

    1. 17/08/2017    

      Grazie, mia carissima amica!

    2. Anonimo Anonimo
      16/08/2017    

      Grazie Gaetano come sempre interessante,anche si fa fatica pensare unregno di tanti anni
      Un saluto caro ilde marchetti

    Rispondi