Dee che personificavano la bellezza e la grazia, le Cariti o Grazie per i romani, erano in origine divinità della vegetazione ma presto personificarono la vita festosa e vivace. Vivevano nell’Olimpo e facevano parte del seguito di diverse divinità.

Sono state citate da Omero ed Esiodo. Una di loro era figlia di Zeus e Eurinome, la dea marina che sarebbe stata la terza moglie di Zeus.

Secondo alcuni autori, le Grazie erano figlie di Elios e dell’Oceanina Egle; altri autori vedevano come madre delle Grazie Afrodite, la dea della bellezza  e della fertilità, sia sessuale sia vegetale (non a caso dove camminava spuntavano i fiori), la quale le avrebbe generate insieme a Dioniso, dio della vite, e non solo.

I nomi differivano a seconda degli autori ma i più accettati erano: 

  • Eufrosine (gioia dell’anima) è la gioia di vivere,
  • Talia (la pienezza) rappresenta l’abbondanza,
  • Aglaia (lo splendore) la più giovane che diviene, secondo Esiodo, la moglie di Efesto al posto di Afrodite. Aglaia è stata anche la messaggera di Afrodite.

Omero (Iliade XVIII, 382) chiamò Charis la moglie di Efesto e presentò Pasitea come figlia di Dioniso ed Era (Nonno, Dionisiache 31, 103 e Pau. IX, 35, 1-5).  Era aveva promesso a Pasitea il matrimonio con Hypnos a condizione che l’avrebbe aiutata a mettere Zeus a dormire (Iliade XIV, 231) durante un episodio della guerra di Troia.

A voltele le Cariti erano solo due come a Sparta: Cleta e Phaenna o ad Atene: Auxo e Hegemone. (Pau. IX, 35, 2-5)

Venivano attribuite alle Grazie alcune opere dello spirito, ma anche alcune opere d’arte come l’abito di Harmony (Armonìa) che hanno tessuto le loro mani.
Quando Afrodite partecipò alla guerra di Troia, poco prima di essere ferita da Diomede, indossava un abito intessuto dalle Grazie stesse.

In un primo momento le Grazie furono rappresentate come tutte le dee, vestite e velate, ma in seguito compaiono nude eseguendo una danza tenendosi per mano.

Qui di seguito inserisco alcune immagini di opere d’arte che le rappresentano:

.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

NB Le immagini di queste pagine sono tratte dal web e sono state pubblicate credendo di non violare alcun diritto, se così non fosse vi preghiamo di informarci immediatamente per la cancellazione del materiale protetto da copyright.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.