Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Insegnamenti, aforismi e detti di Confucio

 

Cina-confucioConfucio nacque nel 551 e morì nel 479 a.C. Si suppone provenisse da famiglia aristocratica, ma non facoltosa. Di buona istruzione, divenne filosofo con molti discepoli ed interpretò in modo innovativo precetti e tradizioni antiche, questioni etiche, filosofiche e sociali.
Egli si riteneva un eletto dal cielo, però si conosce solo la sua dottrina attraverso la tradizione orale. Confucio fece molto per lo sviluppo della Cina e, dopo la sua morte, i discepoli diffusero il suo pensiero, ed il confucianesimo in Cina divenne religione di Stato.
In suo onore furono costruiti i templi nei quali, in primavera e in autunno, si svolgevano riti sacrificali.

confucio

vedi anche: Confucio, il Maestro della Cina 

 

confucio (1)Acquisisci nuove conoscenze mentre rifletti sulle vecchie, e forse potrai insegnare ad altri.

Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l’uomo superiore

Belle parole e una vistosa apparenza raramente sono associate alla vera virtù.

Chi desidera procurare il bene altrui ha già assicurato il proprio.

Chi non fa economie, andrà in agonia.

Chi parla senza modestia troverà difficile rendere buone le proprie parole.

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità…non andare fino in fondo, e non iniziare.

Ciò che vuoi non sia fatto a te stesso, non farlo agli altri.

Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene.

È impossibile conoscere gli uomini senza conoscere la forza delle parole.

È l’uomo che rende grande la verità, non la verità l’uomo.

I vasi vuoti fanno un grande rumore.

Il maestro disse a un suo allievo: Yu, vuoi che ti dica in che cosa consiste la conoscenza?
Consiste nell’essere consapevoli sia di sapere una cosa che di non saperla. Questa è la conoscenza.

Il nucleo della conoscenza è questo: se la possiedi, applicala; se non la possiedi, confessa la tua ignoranza.

Il saggio non schiaccia gli altri con la sua superiorità; non li umilia mettendo in rilievo la loro incapacità.

Il vero signore è lento nel parlare e rapido nell’agire.

Il vero signore è simile a un arciere: se manca il bersaglio, ne cerca la causa in se stesso.

Imparare senza pensare è fatica perduta. Pensare senza imparare è pericoloso.

In qualsiasi direzione vai, vacci con tutto il cuore.

In un paese ben governato la povertà è qualcosa di cui ci si deve vergognare.

L’apprendimento senza il pensiero è fatica sprecata.

L’ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle.

La gravità di contegno è solo l’involucro della saggezza, eppure la preserva.

La nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta.

La parsimonia conduce all’avarizia.

Le prospettive della vita dipendono dalla diligenza; l’artigiano che vuole perfezionare la sua opera deve prima affilare i suoi utensili.

Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell’infinito.

L’uomo superiore comprende ciò che è giusto, l’uomo inferiore ciò che vende.

L’uomo superiore è modesto nelle parole, ed eccede nelle azioni.

Non avere amici che non siano alla tua altezza.

Non è grave se gli uomini non ti conoscono, è grave se tu non li conosci.

Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada.

Non ho mai conosciuto un uomo che vedendo i propri errori sapesse dar la colpa a se stesso.

Non importa se vai avanti piano, l’importante è che non ti fermi.

Non mi dolgo di essere sconosciuto agli uomini, ma mi dolgo di non conoscerli.

Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto.

Per natura gli uomini sono vicini, l’educazione li allontana.

Quando arriva la prosperità, non usarla tutta.

Quando la coscienza non avverte niente di sbagliato, che c’è da sentirsi inquieti, che c’è da temere?

Quando si è in un pasticcio tanto vale goderne il sapore.

Sapere cosa è giusto e non farlo è codardia.

Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille!

Se un uomo la mattina conosce la retta via, potrà morire la sera stessa senza alcun rimpianto.

Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.

Si può indurre il popolo a seguire una causa, ma non far sì che la capisca.

Solo i grandi sapienti ed i grandi ignoranti sono immutabili.

Studia il passato se vuoi prevedere il futuro.

Te stesso, così come ognuno nell’intero universo, merita il tuo amore e il tuo affetto

Tutti gli uomini si nutrono, ma pochi sanno distinguere i sapori.

Un giovane, quando è a casa, dovrebbe essere rispettoso dei genitori, e, quando è all’estero dovrebbe esserlo dei più anziani.

Un uomo che ha commesso un errore e non lo ha riparato, ha commesso un altro errore.

Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio.

Vedere e ascoltare i malvagi è già l’inizio della malvagità.

Similar posts
  • Le Grotte Longyou costruite con lR... Sono le grotte Longyou la prova ultima della tecnologia antica Anunnaki? Migliaia di anni fa, i misteriosi costruttori delle grotte Longyou avevano la tecnologia e mezzi per rimuovere e trasportare quasi 1.000.000 di metri cubi di roccia. Inoltre, ciò che rende le Grotte Longyou ancora più affascinanti è il fatto che non ci sono documenti [...]
  • Cina Mariana I Santuari mariani sono l’altro volto della Cina, un Paese che sembra voler fare a meno della religione, ma dove cresce ogni giorno di più nel popolo il bisogno di Dio. . “Benvenuti a Pudong!”, recita un messaggio sul cartello luminoso. Intorno, una superba architettura di vetro e acciaio, elegante e fredda, che costituisce il [...]
  • Immagini e aforismi sulla natura Natura! Ne siamo circondati e avvolti – incapaci di uscirne, incapaci di penetrare più addentro in lei. Non richiesta, e senza preavviso, essa ci afferra nel vortice della sua danza e ci trascina seco, finché, stanchi, non ci sciogliamo dalle sue braccia. (Goethe) . . La natura non è un posto da visitare. E’ casa [...]
  • Io voglio e Lui mi dice! Io mi arrabbio, e Lui mi dice: Perdona! Io ho paura, e Lui mi dice: Coraggio! Io ho dubbi, e Lui mi dice: Fidati! Io sono inquieto, e Lui mi dice: Sii tranquillo! Io voglio star comodo, e Lui  mi dice: Seguimi! Io faccio progetti e Lui mi dice: Mettili da parte! Io accumulo, e Lui mi dice: Lascia tutto! Io voglio [...]
  • Proverbi calabresi La Calabria si affaccia sul mar Tirreno a ovest, sul mar Ionio a est e a sud, a nord, segnato dal massiccio del Pollino, confina con la Basilicata e, separata dallo stretto di Messina, con la Sicilia. Comprende le province di Catanzaro (capoluogo regionale), Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia. La posizione geografica è [...]