Hans Zatzka (originariamente Johann Franz Čačka), nato l’8 marzo 1859 a Vienna (Austria) e morto il 7 dicembre 1945, è stato un pittore austriaco dallo stile accademico e religioso.
Suo padre era un operaio edile, e sua madre era l’attrice Hilde Sochor. Tra il 1877 e il 1882, ha studiato presso l’Académie des Beaux-Arts, sotto Christian Griepenkerl, Karl Wurzinger e Carl di Blaas.
Zatzka è stato in grado di guadagnarsi da vivere attraverso la produzione di affreschi per chiese e altre istituzioni.
Nel 1885, Zatzka è stato incaricato di creare il soffitto affrescato La Naiade di Baden presso Kurhaus Baden.
Per la parrocchia Breitensee, costruita 1896-1898 dal fratello Ludwig, Zatzka ha dipinto la pala raffigurante Maria e il Bambino Gesù tra San Lorenzo e San Francesco d’Assisi e angeli.

Altare maggiore e vetrata (dettaglio) di Breitenseer Parish, Vienna

Zatzka ha dipinto sempre senza schizzi preparatori, direttamente sulla tela. Molte delle sue opere furono dipinti religiosi e pale d’altare dedicati a varie chiese in Austria. Tuttavia, egli è più noto per i suoi dipinti di donne, fate e altre scene fantastiche. Spesso, avrebbe tratto ispirazione dalle opere di Richard Wagner e dalle favole dei fratelli Grimm.

Attualmente, la maggior parte dei quadri di Zatzka fanno parte di collezioni private.
Nel 2004 la Somalia ha creato francobolli con quattro motivi tratti da lavori di Zatzka: un ballerino harem, un paio di ninfe, una dea primavera e il cielo notturno.

Una retrospettiva della sua opera ha avuto luogo nel 2010: Hans Zatzka, ein bedeutender Kunstmaler aus Breitensee a Bezirksmuseum Penzingau a Vienna.

.

 (cliccare sulle immagini per ingrandirle)

NB Le immagini di queste pagine sono tratte dal web e sono state pubblicate credendo di non violare alcun diritto, se così non fosse vi preghiamo di informarci immediatamente per la cancellazione del materiale protetto da copyright.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.