Tanogabo
Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli nella categoria Misteri

Alla ricerca del tesoro di Spina nel ...

ALLA RICERCA DEL TESORO DI SPINA NEL SANTUARIO GRECO DI DELFI (Appunti protostorici sul Delta Padano e sulla Romagna) di Giuseppe Sgubbi   Ai nipotini WIKTOR ed ERIK Con la speranza che lo studio della Cultura Classica diventi per loro “RAGIONE DI VITA”   …purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano […]

La Cappella Sansevero a Napoli

Giovan Francesco di Sangro, ristabilitosi da una malattia quasi mortale, decide di erigere “una picciola cappella” dedicata alla Vergine come adempimento di un voto fatto durante la malattia Più di centocinquanta anni dopo, Raimondo di Sangro, principe di Sansevero, inizia grandi lavori di restauro e di ampliamento della Cappella. Raimondo era al tempo stesso Gentiluomo […]

La mappa dell’America disegnata...

PECHINO – Da diversi decenni gli studiosi hanno messo in dubbio che Cristoforo Colombo sia stato il primo uomo a guidare una spedizione navale in America e a scoprire il Nuovo Continente. Adesso una prova potrebbe chiarire questo dubbio storico: è stata scoperta in Cina una mappa dell’America disegnata nel 1763 che è una fedele riproduzione […]

Quei misteriosi Roghi di Caronia

Quei misteriosi Roghi di Caronia

È ancora avvolto nel mistero il caso dei fenomeni di autocombustione verificatisi all’inizio del 2004 a Canneto di Caronia, una piccola frazione della provincia di Messina. Il piccolo borgo della costa messinese, situato a ridosso di una linea ferroviaria, una decina di abitazioni e 39 abitanti, diventa scenario di inquietanti fenomeni di cui fino a […]

La Cappella degli Scrovegni

Nell’articolo“La Padova dei misteri”pubblicato da LR_Cultura.IT leggiamo: Iniziamo il nostro inconsueto percorso partendo da una delle più note opere di Giotto: la Cappella degli Scrovegni. Se c’è stata una famiglia la cui fama sopravvive da secoli nonostante l’estinzione degli eredi è proprio quella degli Scrovegni. Forse fu per espiare i peccati del padre Reginaldo, ritenuto […]