Tanogabo
Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli nella categoria Mare

Il faro: una riflessione di Luigi Spi...

Il faro: una riflessione di Luigi Spilla

Adoro il faro come metafora della vita mia: il faro che illumina la via al navigante sprovveduto! Il faro: la luce proiettata su un sogno, su un desiderio irrealizzato, sulla mia aspirazione permanente di felicità! Ma la mia navigazione a volte è sconvolta da giganteschi flutti, che rendono sempre più indistinguibile la mia linea di […]

Il mare: due poesie e due immagini

Chi di voi, guardando il mare non ha sentito qualcosa dentro, non ha provato emozioni ed ha trasformato queste emozioni in parole. Il mare Dolce ed impetuoso come un amante. Ti guardo. Mi affascini. La tua voce entra nella mia mente. Mi lascio accarezzare dalle tue onde. Brividi. Il tuo continuo movimento culla i miei […]

Una poesia di Heinrich Heine: Crepusc...

Christian Johann Heinrich Heine (Düsseldorf, 13 dicembre 1797 – Parigi, 17 febbraio 1856) è stato il maggior poeta tedesco del periodo di transizione tra il romanticismo e il realismo. Heine usò la lingua tedesca per cantare versi melodiosi come pochi altri hanno saputo fare conquistandosi, per l’arte, la fama di più grande artista tedesco della […]