Tanogabo
Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli nella categoria Mitologia greco_romana

Bia, la personificazione femminile de...

Nella mitologia greca, Bia era la personificazione femminile della forza e della violenza. Era figlia di Pallante e di Stige, nonché sorella di Cratos (il potere), Zelos (l’ardore) e di Nike (la vittoria). Lei ed i suoi fratelli erano assidui compagni di Zeus e lo hanno sostenuto, assieme alla madre, nella guerra contro i Titani. Bia è uno dei personaggi citati […]

Talia, la musa della commedia e della...

Talia (Thalía o Tháleia) è una delle Muse, una figura della mitologia greca figlia di Zeus e Mnemosine. Talia è colei che presiede alla commedia ed alla poesia bucolica. È associata anche alla più severa satira, nella Musogonia di Monti «e Talìa che l’errore flagella e ride» (v. 200). Comunemente raffigurata come una ragazza dall’aria […]

Polimnia, la Musa protettrice dell...

Polimnia o Polymnia è una figura della mitologia greca, una delle nove Muse, figlie di Zeus e Mnemosine, raffigurata come una giovane donna dall’aspetto devoto, avvolta da velo e mantello, con il capo cinto da una corona di perle. È spesso rappresentata coronata da perle in atteggiamento pensoso e appoggiata su un supporto. Il suo […]

Prometeo, colui che rubò il fuoco agl...

di Sandro Boccia . PROMETEO   Figliolo del titano Giapeto, per aver creato gli uomini è famoso, per aver loro regalato il fuoco e per la caratteristica del nome: “pro” che vuol dir “prima” e “meteo” che sta’ per capir, pensoso, insomma lui capiva le cose, subito, prima delle altre persone! Il cugino Giove, per […]

Tànato o Thanatos, la personificazion...

Nella mitologia greca, Thanatos  è la personificazione della morte. Dal suo nome deriva la tanatofobia, la paura della morte. Secondo Esiodo, è figlio di Nyx (la notte), che l’aveva concepito senza l’aiuto di nessun altro dio. Omero ne fa il fratello gemello di Hypnos, la personificazione del sonno. Nemico implacabile del genere umano, odioso anche agli immortali, ha […]

Anfiarao, il re di Argo guerriero e i...

Anfiarao, indovino d’Argo. Marito di Erifile. Ricopre un ruolo agli inizi della spedizione dei Sette contro Tebe, dove troverà la morte.     Anfiarao, avendo saputo dall’oracolo che sarebbe morto nella guerra dei Sette contro Tebe per non parteciparvi si nascose. Aveva già deposto dal trono il re di Argo, Talao e costretto il figlio […]

Il mito di Partenope

Nella mitologia greca, Partenope (in greco antico Παρθενόπης/Parthenópês, di παρθένος/parthénos, “giovane ragazza”, in particolare “vergine”) è una delle sirene. Le Sirene, che raffigurarono, secondo alcuni, l’afa spossante dello scirocco, secondo altri l’apparenza seducente ma ingannevole delle onde, e secondo altri ancora, con più probabilità, l’insidia degli scogli. Erano figlie di Forcis; il loro numero varia […]

Rimeggiando tra miti, attualità e sto...

Il quarto approccio con la “città eterna” proposto da Sandro Boccia, con la sua prosa rimata, ci porta a leggere tre diversi momenti della storia di Roma “Roma caput mundi”, “Le origini divine” e “La fondazione”. Ovviamente gli scritti di questa raccolta non seguono una cronologia storica ma soltanto una estemporanea manifestazione poetica del nostro autore. . . […]

Talìa, una delle tre Grazie

Talìa (Thalia) era una figura della mitologia greca che, insieme ad Aglae ed Eufrosine costituiva  il gruppo delle tre Grazie, divinità minori che facevano parte del seguito di Afrodite. Grazie è nome latino delle Cariti greche, le tre dispensatrici della bellezza agli uomini e alla natura. Talia incarnava la prosperità, ed essendo le Grazie divinità collegate alla […]