Tanogabo
Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Aneddoto – Michelangelo e Messer Biagio di Cesena

Michelangelo, dipingendo in Vaticano il “Giudizio Universale” per ordine di Paolo III, andava a rilento per ottenere la perfezione.
Messer Biagio di Cesena, maestro delle cerimonie, scandalizzato per tutti quei nudi, lo sollecitava criticandolo continuamente.
Alla fine Michelangelo si vendicò ritraendo, tra i personaggi dell’affresco, le fattezze di Biagio nella figura di Minosse.

Michelangelo – Cappella Sistina- Giudizio Universale, dettaglio Minosse

Quando Biagio si riconobbe corse dal Papa a lagnarsi.
Paolo III vide, rise e disse di non essere sicuro che fosse lui, ma che non poteva farci nulla.
– “E perché, Santità?”
– “Se t’avesse messo nel purgatorio, farei di tutto per levarti; ma nell’inferno non posso fare nulla”.
La figura rimase e si vede ancora, in basso nell’angolo destro per chi guarda il dipinto.

.

vedi anche: 

.

fonte: tanogaboblog.it

.

Similar posts
  • Bartolomeo Ammannati (Settignano 1511... Bartolomeo Ammannati, scultore e architetto fiorentino nacque nel 1511 a Settignano, un paesino della provincia di Firenze, da una famiglia di scalpellini. A Pisa iniziò la sua formazione sotto la guida di Stagio Stagi, collaborando nei lavori per la cattedrale e il cimitero di questa città. Tra il 1536 e il 1538 eseguì tre statue [...]
  • La mitologica Elena di Troia La leggenda narra che Zeus si innamorò di Leda, si trasformò in un cigno e si accoppiò con lei. Leda generò due uova. Da un uovo sarebbero usciti i Dioscuri, dall’altro uovo Elena. La nostra bella Elena, fin da giovinetta, fu al centro di numerosi intrighi ad alto contenuto seduttivo ed erotico. Ad esempio Teseo la rapì che era ancora fanciulla. Elena era ritenuta [...]
  • Il caffè rovesciato secondo Giulia Be... Giulia Bernardelli realizza opere d’arte stupefacenti utilizzando il caffè rovesciato. Come tutti sappiamo, le macchie da caffè sono difficili da pulire, ma questa donna artista è in grado di trasformare il caos in belle opere d’arte con solo un cucchiaio o quello che ha a portata di mano. Le opere di Giulia Bernardelli, in arte [...]
  • La Cappella degli Scrovegni Nell’articolo “La Padova dei misteri” pubblicato da LR_Cultura.it  leggiamo: Iniziamo il nostro inconsueto percorso partendo da una delle più note opere di Giotto: la Cappella degli Scrovegni. Se c’è stata una famiglia la cui fama sopravvive da secoli nonostante l’estinzione degli eredi è proprio quella degli Scrovegni. Forse fu per espiare i peccati del padre Reginaldo, ritenuto [...]
  • Meleagro e Atalanta secondo Sandro Bo... ATALANTA Atalanta non è soltanto il nome d’una squadra di pallone ma era una bellissima cacciatrice da cui Ovidio trasse ispirazione; insuperabile nella corsa e contraria a sposarsi per via di un oracolo, questa giovine sfidava i pretendenti promettendogli la morte se sconfitti, o la sua mano ma non s’avverava mai questo miracolo. Questo accadde [...]