Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

La maestra (ch’era bellu una vota far...

  LA MAESTRA Ch’era bellu una vota fari ‘a maestra Rispettata e riverita a sinistra e a destra Chi ‘nta li so’ manu avia Li cchiu’ moderni principi di pedagogia ‘Nsemmula a lu sinnacu e a lu cardinali Era la maggiori autorità locali La matina appena si sintianu li so’passi Si mittia sull’attenti Tutta la […]

Jakov racconta il suo viaggio con la ...

Jakov Colo è nato a Sarajevo il 6/3/1971, è il più giovane tra tutti i veggenti. Rimase orfano in tenera età: perse infatti la mamma a soli 12 anni e il papà a 13, poi visse con gli zii. Attualmente vive a Medjugorje con la moglie italiana Annalisa Barozzi e i tre figli.. L’intenzione che la […]

Gian Giacomo Caraglio (1500 ca. ̵...

Giovanni Jacopo Caraglio (Gian Giacomo Caraglio) è stato un incisore e pittore italiano. Noto soprattutto come Jacobus veronensis, come amava firmarsi, e come lo conosceva anche Vasari, era di origine e formazione incerte, è attestato da documenti a Roma nel 1526, nella cerchia di Marcantonio Raimondi. Di fatto s’individua l’influsso di quest’ultimo nella serie di […]

La Principessa Fillide e il mito del ...

C’è sempre di mezzo un Demofoonte (o Demofonte), fratello ora di Trittolemo, ora di Acamante, e figlio o del re di Eleusi Celeo e di Metanira, o dell’ateniese Teseo. Il Demofoonte che, al momento, non ci interessa, ebbe per balia occasionale, da bambino, Demetra, che viaggiava per il mondo in incognito alla ricerca di Persefone, e nottetempo, lo forgiava nel […]

Parmigianino – Philyra e Saturn...

A volte si è così indecisi da restare immobili come quell’asinello che era fortemente indeciso se bere o mangiare…. Oggi non so se parlarvi di “arte” oppure di “mitologia” e, nell’attesa, vi posto l’immagine che li racchiude tutti e due. Vi suggerisco due link:  Arte – Francesco Maria Mazzola detto il Parmigianino : http://tanogabo.com/francesco-mazzola-detto-il-parmigianino/ Mitologia: http://tanogabo.com/loceanina-philyra/  tratto da: tanogaboblog.it […]

Il biglietto di entrata nel regno di ...

Andiamo a Messa e recitiamo quotidianamente le nostre preghiere, a volte abitudinariamente, a volte distrattamente, e solo per questo crediamo di aver prenotato il biglietto di entrata nel regno di Dio…, di aver conquistato la salvezza. Poi entriamo nel nostro quotidiano e mettiamo in mostra un’altra identità, iniziamo altre attività, mettiamo in atto altri comportamenti […]

Ettore Tito (1859 – 1941)

Ettore Tito nacque Castellammare di Stabia (Na) nel 1859. Inizialmente allievo a Napoli dell’olandese van Haanen, si stabilisce con la famiglia a Venezia, studiando all’Accademia con Pompeo Molmenti. L’opera con cui esordisce nel 1887 come pittore, Pescheria vecchia a Venezia, d’ispirazione decisamente favrettiana, riscuote un notevole successo e viene acquistata dal Governo per Galleria Nazionale […]

La pittura nell’antica Grecia (quarta...

Fra i discepoli di Panfilo, Melanzio fu colui che più aderì all’ideale del bello geometrico e proporzionale enunciato dal maestro. A lui, non a caso, era riconosciuta un’abilità straordinaria nella distribuzione delle figure nello spazio un’abilità giudicata superiore alla sua perfino da Apelle. Un suo quadro con una scena di caccia al cervo è riproposto […]

La pittura nell’antica Grecia (parte ...

Le prime grandi scuole di pittura di cui si abbia notizia risalgono infatti al pieno IV sec. e fiorirono non soltanto ad Atene, ma anche in altri centri artistici, come Sicione. La scuola tebano-attica, che si formò intorno alla personalità di Eussenida, personaggio per noi sconosciuto, e del suo allievo Aristide il Vecchio, attivo intorno […]