Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Miracoli

Il miracolo è il fiammifero che può accendere la lucerna della fede, ma senza l’olio della buona volontà dell’uomo Dio non vuole fare alcunché.
Il lumino dello Spirito Santo immesso in noi dal Battesimo deve essere alimentato, e se non è alimentato si spegne. L’occhio appannato dal sovrappiù consumistico, la mente appesantita dall’orgoglio, il cuore oscurato dal male, non consentono alle volte di vedere Dio: nel creato, nelle sue creature, nel suo Evangelo, cioè nella buona notizia che ci è venuto a portare. E che ci ha confermato con la Morte e Risurrezione di Gesù Cristo, del Cristo, il Mashìach (parola ebraica che significa Messia). 

Segni straordinari e miracoli che, offerti da Dio per confermare nella fede o per fare svanire dubbi, aiutano nel cammino verso la Gerusalemme Celeste, che solamente la fede nel Cristo, nelle Sue parole, nella salvezza da Lui operata a favore dell’umanità intera, consentiranno di raggiungere.
“Io sono la via, la verità, la vita.Chi non beve e non mangia del mio corpo non ha in sé la vita eterna”, dice il Cristo.
“Non ti ho detto che se credi vedrai la gloria di Dio?. Padre, ti ringrazio che mi hai ascoltato. Io sapevo che sempre mi dai ascolto, ma l’ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che tu mi hai mandato. Lazzaro, vieni fuori! (Gesù, quando ha resuscitato Lazzaro dopo che era morto da 4 giorni. Ndr).
II miracolo si arresta alla soglia della fede, che per sua natura è sempre e contemporaneamente dono di Dio e accoglienza libera dell’uomo: in Dio nulla è costrizione.
A Paray-le-Monial, in Francia, c’è una carta geografica con l’indicazione di 132 luoghi, sparsi nel mondo, dove si sono verificati miracoli eucaristici nel corso dei secoli. Prodigi che aiutano i dubbiosi, ma anche quanti si gloriano del nome cristiano. E ci si può gloriare del nome cristiano, solo se e nella misura in cui si porta scolpito nella mente e nel cuore il riflesso della gloria di Dio, l’impronta della sua sostanza: la dignità filiale, che consiste nella dolcezza, nella tenerezza, nell’essere verità.

.

.

.

Alcuni miracoli eucaristici avvenuti in Italia ordine cronologico

1 – LANCIANO (CH) 750 circa. Totale conversione dell’ostia grande in carne e del vino in sangue Chiesa di S. Francesco dei Frati Conventuali – Corso Roma – 66034 Lanciano (CH) – Tel. 0872.713189

2 – TRANI (BA) 1000 circa Ostia che viene fritta con spargimento di sangue Duomo di Trani dedicato a Maria SS. ma Assunta – Piazza Duomo – 75059 Trani (BA) – Tel. 0883.4161

3 – FERRARA 28.03.1171 Sangue sprizzato sulla volta di una cappellina dallo spezzare il pane consacrato Basilica di S. Maria in Vado dei Missionari del Preziosissimo sangue – Via Borgo Vado, 3 – 44100 Ferrara – Tel. 0532.331060-67127

4 – ALATRI (FR) 1228 Ostia che si incarna Cattedrale di S. Paolo Apostolo – Piazzale dell’Acropoli – 03011 Alatri (FR) – Tel. 0775.434876

5 – FIRENZE 30.12.1230 – 24.03.1595 Sangue che si coagula, particole che rimangono illese nel fuoco Chiesa di S. Ambrogio – Via dei Pilastri, 2 -50121 Firenze –Tel. 055.240104

6 – BOLSENA (VT) 1263 Corporale insanguinato dallo spezzare dell’ostia consacrata Chiesa Cattedrale di S. Maria Assunta – Piazzale del Duomo – 05018 Orvieto (TR) -Tel. 0744.4167

7 – OFFIDA (AP) 1273 Ostia consacrata che viene messa nel fuoco Santuario Miracolo Eucaristico Chiesa S. Agostino – 65035 Offida (AP) – Tel. 0736.88258

8 – VALVASONE (PN) 1294 Ostia che sanguina Chiesa SS. Corpo di Cristo – 33098 Valvasone (PN) – Tel. 0434.89028

9 – CASCIA (PG) 1330 Ostia che sanguina Basilica di S. Rita – 0643 Cascia (PG) – Tel. 0743. 76221

10 – MACERATA 25.04.1356 Uno insanguinato Chiesa Cattedrale Santa Maria Assunta – Piazza Strambi – 62100 Macerata – Tel. 0733.46330

11 – BAGNO DI ROMAGNA (FO) 1412 Sacro corporale macchiato di sangue Basilica Prepositura S. Maria Assunta -47021 Bagno di Romagna (Fo) – Tel. 0443.911199

12 – TORINO 6.6.1453 12.5.1642 Ostia elevata in aria dopo un furto sacrilego Dal tabernacolo esce una fiamma di fuoco contro un sacrilego. Basilica del Corpus Domini – Via Palazzo di Città. 20- 10122 Torino – Tel. 011.4366025 e Santa Maria in Monte dei Padri Cappuccini -10100 Torino

13 – ASTI 25.7.1535 Ostia che sanguina Chiesa di S. Secondo – Via Teatro Alfieri 4 -14100 Asti – Tel. 0141.50066

14 – MORROVALLE (MC) 17.4.1560 Ostia grande che rimane illesa in tempo di incendio Chiesa Collegiata San Bartolomeo Apostolo – 62010 Morrovalle (MC)

15 – VEROLI (FR) 26.3.1570 Apparizione di stelle, bambini e stelle Chiesa di S. Erasmo 03029 Veroli (FR)

16 – SIENA 14.8.1730 Conservazione di 223 particele incorrotte Basilica di S. Francesco – Frati Conventuali – 53100 Siena – Tel. 0577.289081

17 – PATIERNO (NA) 27.1.1772 Intatta conservazione di ostie consacrate Parrocchia di S. Pietro Apostolo – Piazza Giovanni Guerrino – 80144 Napoli – Tel. 081.7385208

.

Alcuni miracoli eucaristici avvenuti nel resto del mondo ordine cronologico